Per andare in spiaggia indossa il kimono!

Il kimono, trend in voga già da tempo, è stato adottato in modo creativo anche dalle maggiori marche di beachwear come capo cult di questa estate 2017. Considerato un oggetto esaltatore di seduzione, è comodo e chic perchè il suo mix esotico e ammiccante si sposa facilmente con qualsiasi outfit si voglia abbinarci.

Il kimono infatti esalta la figura e nasconde anche curve extra con la massima eleganza. È perfetto slacciato, distratto, appoggiato sopra, così come stretto con cintura. Per questo sule passerelle abbiamo visto sfilare i modelli di kimono copricostume dei brand più popular (come Dixie, Flaconeri, Koralline) e i modelli più high level firmati Karl Lagerfeld, Punto Blanco, Fleur du Mal, etc.

 

A confermare questa moda mare per l’estate 2017 è lo stesso Karl Lagerfeld che per la Resort 2018 ha proposto una serie di look di sfilata con protagonista questo capo leggerissimo, abbinato a costumi interi e ai sandali gladiator. Un’ispirazione ellenica che rispolvera con tutta la creatività moderna il costume orientale (o medio-orientale).

Se questa è l’ispirazione del Kaiser, le label che si occupano del beachwear hanno optato per un’interpretazione meno “gloriosa” ma altrettanto fashion.

Nessun riferimento all’eternità estetica della Grecia classica, il kimono prende le sembianze di un vezzo femminile da concedersi per il summer daytime. Fa subito tendenza, respirando un’allure assolutamente chic.

Si riscopre anche la trasversalità di questo capo: si lascia aperto per farlo svolazzare ad ogni passo o si porta chiuso con una cintura (anche obi) per trasformarlo, con un semplice gesto, in un vestito.

Può rimanere fedele alla sua cultura grazie alle pregiate sete oppure viene interpretato in chiave occidentale grazie alla scelta di chiffon, pizzo e cotone. Corto, lungo o lunghissimo e con le sue maniche ampie e intere, il kimono diventa il capo must have dell’estate 2017.

Fonte: Vogue.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *